Rotary International

Cosa è il Rotary
Siamo in 1,2 milioni, tra vicini di casa, amici e professionisti, uniti dall’obiettivo di portare cambiamenti positivi e duraturi nelle comunità in cui viviamo e nel mondo.

Il Rotary è una associazione senza fini di lucro che appoggia le attività di servizio del ROTARY INTERNATIONAL
Cosa fa
sviluppa programmi internazionali in campo umanitario, educativo e culturale
Perché
intende promuovere l’intesa mondiale, la comprensione e la pace fra le nazioni
Dove
agisce in quelle parti del mondo che presentano particolari bisogni per combattere le malattie e la povertà
Come opera
svolge le funzioni ad essa assegnate attraverso l’impiego di adeguati strumenti pensati e creati appositamente
Il Rotary è un associazione mondiale di imprenditori e professionisti, di entrambi i sessi, che prestano servizio umanitario, che incoraggiano il rispetto di elevati principi etici nell’esercizio di ogni professione e che si impegnano a costruire un mondo di amicizia e di pace. Il Rotary ha una sua storia, statuti e regolamenti.
Si impegna in molte attività; ha strutture, Presidenze, distretti.
Il tutto è molto articolato e persino complesso, ma al di là di questo che pur gli dà sostanza e forza, il Rotary è soprattutto amicizia e servizio.
La base della organizzazione del Rotary è costituita dai Club i cui soci sono dei professionisti che credono nei valori umani più autentici ma che, soprattutto, vogliono mettere a disposizione della società la loro competenza con azioni di servizio e di generosità attiva.
La convivenza nei club, favorita da incontri settimanali e dagli impegni che assieme i soci assumono e realizzano, alimenta la reciproca conoscenza in un clima di benevolenza; si generano così, sempre, un gradevole cameratismo e relazioni improntate a vera amicizia.
Il servizio e l’amicizia, o almeno il loro riferimento ideale, sono i pilastri e la stessa ragione d’essere del Rotary. Sono valori che si sostengono e si alimentano a vicenda, perché il servizio rappresenta la concretezza con cui si può esprimere la responsabilità sociale e l’amicizia si costruisce con la volontà di convivenza buona e generosa.

Lo scopo del Rotary
I testi ufficiali del Rotary riportano il riferimento fondamentale dell’associazione.
E’ la “norma di base”, il principio di riferimento che tutti i rotariani nel mondo conoscono e condividono. Scopo del Rotary è incoraggiare e sviluppare l’ideale del “servire” inteso come motore e propulsore di ogni attività. In particolare esso si propone di:
Promuovere e sviluppare relazioni amichevoli tra i propri soci, per renderli meglio atti a servire l’interesse generale.
Formare ai principi della più alta rettitudine la pratica degli affari e delle professioni; riconoscere la dignità di ogni occupazione utile a far sì
che essa venga esercitata nella maniera più degna
quale mezzo per servire la società.
Orientare l’attività privata, professionale e pubblica dei singoli al concetto del servizio.
Propagare la comprensione, la buona volontà
e la pace fra nazione e nazione mediante il diffondersi nel mondo di relazioni amichevoli fra gli esponenti delle varie attività economiche e professionali, uniti nel comune proposito e nella volontà di “servire”.
La nascita del Rotary
Il Rotary nacque la sera del 23 febbraio 1905, quando Paul Harris, allora giovane avvocato di Chicago, si incontrò con tre amici per discutere un’idea che da tempo lo assillava: dar vita ad un club di persone di differenti professioni, organizzando incontri regolari all’insegna dell’amicizia, per trascorrere un po’ di tempo in compagnia e allargare le conoscenze professionali.
Erano quattro i soci fondatori, di discendenza e nazionalità diversa (americana, tedesca, svedese e irlandese) ed appartenevano anche a fedi religiose diverse (protestante, cattolica ed ebraica).
Erano un prodotto di quel grande crogiolo che era ed è l’America e, sotto questo aspetto, erano i progenitori più adatti a dar vita a quel grande movimento internazionale che sarebbe poi diventato il Rotary International.

Organizzazione
Il Rotary è una organizzazione capillare a struttura piramidale, diffusa in oltre 160 Stati senza distinzione di razza, confessione religiosa, convinzione politica ed è così articolata:
Il Rotary International: ha sede ad Evanston (USA) ed è guidato dal Presidente Internazionale, il quale indica le priorità e fornisce le linee guida per le nuove attività che dovranno essere svolte dai vari Club nel mondo.

I Distretti: ciascun Distretto è retto da un Governatore distrettuale:
• È compreso in una delle 34 zone territoriali distribuite nei vari continenti.
• Ha funzione di amministrazione e coordinamento nei confronti dei Club presenti nel territorio di sua competenza.

I Club : costituiscono la base del Rotary ed operano a livello locale. Sono gli organi più significativi della “vita rotariana”.
 I Club svolgono la propria attività per:
• La partecipazione attiva ai progetti di volontariato a favore delle comunità locali ed internazionali.
• L’individuazione e la formazione di Dirigenti capaci di servire il Rotary a tutti i livelli.
• La conservazione e lo sviluppo dell’effettivo.

La Rotary Foundation, braccio operativo del Rotary International tramite la quale vengono realizzati importanti programmi educativi, umanitari e culturali a livello internazionale.

Fra le principali organizzazioni collegate al Rotary vi sono:
• Rotaract (7.000 club in 139 paesi): organizzazione alle attività di volontariato e di servizio con lo sviluppo delle capacità di leadership dei giovani dai 18 ai 30 anni.
• Interact (11.000 club in 109 paesi): organizzazione dedicata ai giovani dai 14 ai 18 anni, nello spirito dei valori rotazioni.
POLIO PLUS

Rotary significa, Polio Plus, un progetto che manifesta il suo impegno di cooperare con altre organizzazioni sanitarie nazionali ed internazionali allo sradicamento totale della paralisi infantile. Grazie alle Sovvenzioni Polio Plus, si è potuto vaccinare sino ad oggi, nei paesi in via di sviluppo, oltre un miliardo di bambini.

Comments are closed.